Waste Smart
  • WASTESMART
    la prima piattaforma collaborativa di gestione dei rifiuti.
  • CONDIVISIONE
    Pianifichiamo
    la logistica per gruppi di aziende sulla base delle informazioni gestite via web, consentendo di ridurre sprechi di spazio durante il trasporto, aggregare produzioni di rifiuti compatibili tra di loro per caratteristiche di pericolo e destinazioni finali.
  • ECOLOGIA
    Creiamo
    partenership e strategie di scambio, riutilizzo, recupero e riciclo di scarti e sottoprodotti di processo tra i soggetti aderenti all’iniziativa e tra questi ed il restante sistema locale, attuando i principi dell'ecologia industriale.
  • SOSTENIBILITÀ
    Riduciamo
    i km di percorrenza complessivi dei rifiuti prodotti e conseguente abbattimento delle emissioni di CO2 associate per tutelare l’ambiente e sostenere l’anima green del progetto.
  • INNOVAZIONE
    Lavoriamo
    sull'innovazione di processo per dare alle aziende partner certezze di risparmio nella movimentazione dei rifiuti e garanzie per una continua e consapevole conformità agli obblighi di legge.
  • AMBIENTE
    Facilitiamo
    e agevoliamo il complesso sistema di relazioni tra tessuto produttivo e trasportatori, gestori d’impianto, grossisti, utilizzatori dei materiali rigenerati ed enti locali per realizzare un’effettiva economia del recupero, attenendoci ai più rigorosi standard ambientali.

FAQ

Per un produttore di rifiuti speciali l'adesione alla piattaforma Wastesmart è volontaria?

L'adesione è assolutamente volontaria, gli obblighi normativi restano sempre e comunque in carico al produttore di rifiuti speciali che è libero di adempiere come meglio crede.

 

In caso di adesione, il produttore resta libero di scegliere il trasportatore ed il destinatario finale dei propri rifiuti speciali?

Si, Wastesmart è una piattaforma che consente la gestione informatizzata dei rifiuti in forma condivisa, ma non impone né prefigura nessun contratto o accordo con trasportatori/destinatari finali.

 

Lo sportello on-line può essere utilizzato anche dalla singola azienda che non aderisce alle associazioni di categoria firmatarie del protocollo di intesa?

Si, sono beneficiari dell'iniziativa tutte le imprese agricole, singole o consorziate, e tutte le imprese artigiane, produttive e commerciali che hanno fino a 10 addetti con unità locale insediata nel territorio del comune di Melfi

 

Quale è l'interesse pubblico perseguito con l'iniziativa?

Il risultato atteso è il contrasto alle attività nocive di smaltimento di rifiuti speciali, pericolosi e non, nei contenitori della raccolta urbana ed ai diffusi fenomeni di abbandono di rifiuti nel territorio comunale. I comportamenti virtuosi saranno premiati attraverso l’attivazione di sgravi sul sistema di tassazione comunale.